Taglio parlamentari, il Conte 2 alla prova del voto sulla riforma costituzionale: cosa prevede il ddl e quali gli ostacoli prima che sia legge – Il Fatto Quotidiano

E’ il provvedimento su cui 5 stelle e Pd si sono fatti la guerra per mesi, ma anche la condizione imprescindibile su cui è nato l’esecutivo giallorosso. Il testo che taglia 230 deputati e 115 senatori arriva per l’ultima lettura a Montecitorio. Martedì pomeriggio previste le dichiarazioni di voto. Poi ci saranno tre mesi di tempo per chiedere un referendum

E’ la legge che i 5 stelle avevano messo sul tavolo delle trattative per il governo giallorosso come condizione imprescindibile ed è anche uno dei punti su cui, fino a pochi mesi fa, M5s e Partito democratico si sono fatti la guerra. Oggi a Montecitorio il governo Conte 2 non solo affronta la discussione finale sul ddl che riduce i parlamentari, ma anche e soprattutto viene messo alla prova sulla tenuta dell’accordo fra le due forze di maggioranza. Non serve andare indietro molto con la memoria: era febbraio 2019 e i democratici decisero di non dare il loro sostegno al provvedimento invocando “la resistenza civile“. 

Sorgente: Taglio parlamentari, il Conte 2 alla prova del voto sulla riforma costituzionale: cosa prevede il ddl e quali gli ostacoli prima che sia legge – Il Fatto Quotidiano

Hits: 9

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*