Napoli, riapre il pronto soccorso devastato dai parenti del 15enne ucciso. Il racconto degli operatori: “Erano in centinaia. Poliziotti inermi” – Il Fatto Quotidiano

“Una vera e propria devastazione, centinaia di persone, giovani e meno giovani, hanno distrutto tutto”. Sono ancora increduli gli operatori sanitari dell’Ospedale “Pellegrini” di Napoli, preso d’assalto la notte tra sabato e domenica dalla rabbia dei parenti e degli amici del giovane di 15 anni, ucciso da un carabiniere fuori servizio durante un tentativo di […]

Sorgente: Napoli, riapre il pronto soccorso devastato dai parenti del 15enne ucciso. Il racconto degli operatori: “Erano in centinaia. Poliziotti inermi” – Il Fatto Quotidiano


Widget not in any sidebars

Hits: 91

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*