Ma mi faccia il piacere – Il Fatto Quotidiano

Autocomplotto. “Fermiamo tutto per i giorni necessari. Mettiamo in sicurezza la salute di tutta Italia. Chiudere prima che sia tardi” (Matteo Salvini, segretario Lega, 10.3). “Chiudere tutta l’Europa. Tutto il continente deve diventare zona rossa” (Salvini, 11.3). “Secondo me qualcuno fa apposta a tenere gli italiani chiusi in casa, lontani dalle piazze: controllarci così è più facile” (Salvini, Instagram, 23.4). E il bello è che gliel’ha chiesto lui.

Cose impensabili. “Come si può pensare che Feltri non ami il Sud?” (Nicola Apollonio, Libero, 30.4). Guarda che poi Feltri ti querela.

Idee originali. “Sarà un reddito che ci salverà. Uno zoccolo minimo di cash. Da distribuire a tutti., Senza condizioni. Per uscirne oggi. Ed essere più forti alla prossima crisi. L’idea eretica di un economista filosofo” (colloquio con Pihilippe Van Parijs, l’Espresso, 3.5). Oddìo, questa dov’è che l’abbiamo già sentita? Ah, sì, da quel comico genovese fuori di testa.

Rosa Luxemburg. “Perchè questo governo non è molto di sinistra” (Sofia Ventura, l’Espresso, 3.5). Ha parlato l’ex ideologa di Fini.

Questo ancora parla/1. “Computer gratis e un assegno per aiutare le famiglie” (Roberto Formigoni, rubrica “La frustata”, Libero, 3.5). I soldi ce li mette lui con le rimanenze delle mazzette.

Questo ancora parla/2. “Non tutti potranno andare in vacanza!” (Formigoni, ibidem). Non tutti hanno un Daccò che gliele paga.

Seduta spiritica. “Oggi Pannella sarebbe insorto per le carenze del governo e i diritti personali calpestati” (Paolo Guzzanti, il Giornale, 3.5). Gliel’ha detto Mario Scaramella, famoso superconsulente della commissione Mitrokhin, che è pure medium.

Che fai, copi? “La Fase 1 1/2” (il Fatto quotidiano, 23.4). “Fase 1 e mezzo” (il Giornale, 27.4). Sallusti, serve un titolista?

Talis pater. “Avrei fatto le stesse cose di Fontana” (Roberto Maroni, Lega, ex presidente Lombardia, Libero, 27.4). E se ne vanta pure.

Slurp! “Briatore rilascia interviste con la capacità d’analisi d’uno statista conservatore” (Alessandro Giuli, Libero, 27.4). Praticamente il nuovo Churchill

30mila morti son pochi/1. “Comparando bene i numeri la mortalità non è così tragica” (Paolo Becchi e Giovanni Zibordi, Libero, 28.4). Ne mancano almeno due.

Cavalli di razza. “La Cei scopre che Conte è il cavallo sbagliato” (La Verità, 28.4). “Non si cambia cavallo in mezzo al fiume” (Papa Francesco, 3.5). Vuoi federe che Francesco legge La Verità?

Lo Stretto di Messina. “Il nostro Giuseppe Conte ci ricorda Cavour e Garibaldi? … Conte l’ho trovato conforme alla mia visione: un socialista liberale… In certe manifestazioni di pensiero e di azione politica mi ha ricordato papa Francesco” (Eugenio Scalfari, la Repubblica, 3.5). “Marco Travaglio, il cerberino susloviano che oggi monta di guardia davanti alla porta di Conte sparando con la mira di un cecchino contro chiunque osi alzare un sopracciglio” (Sebastiano Messina, Repubblica, 30.4). Ehi, genio, ma lo leggi Eugenio? No, non scrive sul Fatto: scrive sul tuo giornale (o forse viceversa).

I governi della settimana. “Gianni Letta lavora a un nuovo governo post-Conte” (Il Foglio, 28.4). “15 uomini stan sulla bara del premier” (Renato Farina, Libero, 28.4). “Per Conte il cammino si complica” (Marcello Sorgi, La Stampa, 29.4). “Conte col timer: a giugno il Pd vuole cacciarlo” (Libero, 30.4). “’Non ora, ma dovrà lasciare’. Il premier verso il capolinea. Da Renzi ai dem tutti ammettono di guardare già a un nuovo esecutivo di unità nazionale” (Claudia Fusani, il Riformista, 30.4). “Le mosse del capo di Iv e dentro il Pd per un nuovo governo con FI (e senza il premier)” (Maria Teresa Meli, Corriere, 1.5). “L’assetto su cui si regge l’avvocato del popolo non è solido. Si avvertono scricchiolii di ogni genere… Nel Pd è quasi analoga l’insofferenza verso Conte, il suo protagonismo, la ricerca costante di popolarità da usare poi al tavolo della politica… si è molto dubbiosi sul punto che sia questo governo e l’attuale presidente del Consiglio a gestire la fase complessa e rischiosa della ripresa” (Stefano Folli, Repubblica, 1.5). “Renzi e Salvini possono far cadere Giuseppe” (Farina, Libero, 1.5). ”Incubo Giuseppi capro espiatorio”, “Giuseppi e Casalino nervosi: ora temono la rivolta sociale. Fiano azzarda: ‘Niente urne, e se toccasse a Franceschini?’” (Augusto Minzolini, il Giornale, 30.4). “Anche Mattarella stufo dell’avvocato. Ormai è una causa persa”, “Il premier scopre che tira aria di benservito” (la Verità, 1.5). “Renzi, avviso di sfratto a Conte” (Fusani, il Riformista, 1.5). “La mano di poker di Matteo: liquidare Giuseppi e puntare tutto su Dario” (Il Dubbio, 1.5). Quindi è fatta.

Sorgente: Ma mi faccia il piacere – Il Fatto Quotidiano

Il Fatto quotidiano

Hits: 271

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*