Un’ordinanza al giorno manda l’Abruzzo in tilt. Il governatore Marsilio ha già varato 57 provvedimenti. Molti dei quali in contrasto tra loro | LA NOTIZIA

Abruzzo fabbrica delle ordinanze con l’irrefrenabile presidente della Regione, Marco Marsilio, che sta per raggiungere la fatidica […]

Sorgente: Un’ordinanza al giorno manda l’Abruzzo in tilt. Il governatore Marsilio ha già varato 57 provvedimenti. Molti dei quali in contrasto tra loro | LA NOTIZIA

La Notizia

Covid, Recovery fund e riforme. Le tre priorità di Franceschini. “Il bilancio è largamente positivo. Possiamo arrivare a fine legislatura”

C’è la data del concorso straordinario per i precari della scuola. Il 22 ottobre ci sarà la prova scritta. Le cattedre disponibili sono 32mila

E’ tempo di rinnovamento e di rigenerazione dell’economia. Conte: “Occorre una riforma costituzionale per biodiversità e sviluppo sostenibile”

L’Italia scossa dalla morte del militare della Guardia Costiera annegato a Milazzo dopo aver soccorso in mare un 15enne

Coronavirus, il bollettino di oggi: 1.766 nuovi contagi e 17 morti. Gli attualmente positivi sono oltre 49mila

Le Destre e i loro giornali scatenati contro Tridico, il presidente dell’Inps che percepisce meno dai tempi di Mastrapasqua. L’aumento dello stipendio era stato deciso l’anno scorso. Non percepirà arretrati

Atlantia ha solo preso tempo. Non vuol cedere Autostrade. Il gruppo controllato dai Benetton frena. Dice di voler uscire ma poi trova nuove scuse

Zero commissioni sulle carte. Il Governo spinge i minipagamenti. Niente costi sulle spese elettroniche fino a 5 e 25 euro. L’ipotesi allo studio per ridurre l’uso del contante

Quanti imbarazzi per Salvini nel Mezzogiorno. La Lega alle prese con le inchieste e non bastano i commissari ad evitare situazioni spiacevoli

Il Governo vuole superare Quota 100. La riforma delle pensioni voluta dalla Lega è triennale. Conte: “Non possiamo mettere tutti sullo stesso piano. Dobbiamo avere il coraggio di differenziare”

Hits: 51

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*