Fca travolta di nuovo dal Dieselgate: perquisite sei sedi del gruppo. Sul caso indagano le Procure di Francoforte e Torino: l’ipotesi di reato è frode sulle emissioni inquinanti

Dopo il caso Dieselgate che ha travolto la Volkswagen, rischia di scoppiarne uno analogo in casa Fca. Proprio ieri, infatti, il gruppo italo americano ha ricevuto la visita dei finanzieri che hanno bussato alla porta dello stabilimento di Mirafiori, agli uffici del Lingotto e perfino al centro ricerche Fca di Orbassano, nell’ambito di un’inchiesta sulle emissioni inquinanti dei veicoli diesel prodotti dal gruppo della famiglia Agnelli. Sul caso sono aperte due inchieste, una gestita dalla Procura di Francoforte e l’altra da quella di Torino, che ieri congiuntamente hanno dato mandato ai finanzieri di effettuare perquisizioni in 10 sedi tra Italia, Germania e Svizzera, compresi gli uffici di Cnh Industrial, ossia la controllata da Exor che produce motori per veicoli industriali e commerciali. Le acquisizioni hanno riguardato la documentazione sulla progettazione e sui test condotti su alcuni motori diesel.

Leggi tutto -> https://www.lanotiziagiornale.it/fca-travolta-di-nuovo-dal-dieselgate-perquisite-sei-sedi-del-gruppo-sul-caso-indagano-le-procure-di-francoforte-e-torino-lipotesi-di-reato-e-frode-sulle-emissioni-inquinanti/

Hits: 95

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*