Ma mi faccia – Il Fatto Quotidiano

Legnanesi. “La Regione Lombardia nella gestione del Covid non ha fatto errori” (Attilio Fontana, Lega, presidente Lombardia, 23.4). “Le abbiamo azzeccate tutte” (Giulio Gallera, FI, assessore regionale Welfare e Sanità, 6.4). Sono sempre i migliori quelli che non se ne vanno.

Nei secoli Fedeli. “Un’immagine di straordinaria forza sul significato del valore dello studio: decine di donne afghane che… sostengono l’esame di ammissione all’università in spiaggia” (Valeria Fedeli, Pd, ex ministro dell’Istruzione, Twitter, 23.7). Miracoli dell’Afghanistan, che riesce ad avere le spiagge senza avere il mare: un’immagine di straordinaria forza sul significato del valore dell’ignoranza.

ComPiacenza. “Indubbiamente la storiaccia della caserma dei carabinieri di Piacenza, trasformata in un centro di torture, fa venire i brividi… Prima di giudicare attendiamo come si conviene l’esito delle indagini… Attenzione a non generalizzare… Se pretendiamo che i carabinieri vincano la battaglia con i grassatori occorre che siano dotati di strumenti idonei, di cui oggi non dispongono giacché i nostri governi pensano al reddito di cittadinanza e roba simile” (Vittorio Feltri, Libero, 24.7). Giusto: attendendo, come si conviene, l’esito delle indagini, possiamo serenamente affermare, come si conviene, che è colpa del reddito di cittadinanza.

Appena appena. “Perchè nel ’94 vi candidaste con Berlusconi?”. “Uscivamo da Tangentopoli e Berlusconi, che cercava di interpretare a suo favore il vento di protesta e il bisogno di cambiamento, voleva tutte facce nuove. Si rese conto però che aveva bisogno di qualche professionalità, ancorchè stravagante, e offrì a Marco (Pannella, ndr), senza contraccambi, otto collegi. Io ci stetti poco” (Emma Bonino, senatrice Pd, intervista al Corriere della sera, 12.7). Come quella madre che, raccontava Enzo Biagi, aveva la figlia “un po’ incinta”.

Trova l’errore/1. “Dopo cinque giorni di maratona negoziale la battaglia di Bruxelles sui fondi per il rilancio post-Covid si è conclusa con un successo del fronte franco-tedesco… Ha visto Francia e Germania determinate… contro i Paesi ‘frugali’ Olanda, Danimarca, Svezia ed Austria, sostenuti dalla Finlandia… e i sovranisti Polonia e Ungheria…” (Maurizio Molinari, Repubblica, 22.7). C’erano proprio tutti, a Bruxelles. Peccato che l’Italia, destinataria a sua insaputa del 28% dei fondi, non fosse neppure invitata.

Trova l’errore/2. ”Merkel e Macron salvano l’Italia” (Alessandro Sallusti, il Giornale, 21.7). È bello vedere il Giornale e Repubblica, dopo tanti anni, sulla stessa linea.

Trova l’errore/3. “Conte festeggia per nascondere la sconfitta” (Daniele Capezzone, La Verità, 22.7). Ah, c’è pure Capezzone.
Faccio schifo. “Grillo. La vera storia dell’incidente mortale”, “Fa abbastanza schifo che nel luglio 2020 si debba tornare su questa vecchia storia” (F. F., Libero, 22.7). Segue un’intera pagina di F. F. che nel luglio 2020 fa abbastanza schifo tornando su questa vecchia storia.
Maiolate. “De Pasquale, quel magistrato con l’ossessione dell’Eni. Nel ’93 accusò Cagliari, ora accusa Descalzi e Scaroni” (Tiziana Maiolo, Riformista, 23.7). Cioè: l’Eni manovra tangenti almeno dal ’93 e la colpa è del pm che le scopre. Del resto, se hai la febbre, è colpa del termometro.

Cose da pazzi. “De Pasquale è sempre lì dentro l’aula coi soliti baffi e la toga consunta a chiedere la condanna” (Libero, 24.7). In effetti un pm che fa il pm è davvero bizzarro.
Esodo biblico. “Strappo nel M5S, cade un’altra stella: addio di Lozzi. La presidente del VII Municipio abbandona il Movimento e approda al partito di Paragone, Italexit: ‘La maggioranza mi seguirà’. E prepara la sua lista per le Comunali” (Repubblica-Roma, 24.7). “Paragone fonda Italexit e punta già al Campidoglio” (Il Dubbio, 24.7). Compatibilmente con lo spostamento d’aria, vanno transennate le edicole con un anno d’anticipo.

Abbiamo una corrente. “Ecco la corrente di Travaglio per sostenere Giuseppi. Fibrillazione nei pentastellati” (il Giornale, 19.7). Solo una corrente? Che scadimento.

La pioggia nel pirleto. “A furia di pensare solo agli immigrati, il sindaco Orlando dimentica i cittadini di Palermo: basta un temporale e la città finisce sott’acqua” (Matteo Salvini, segretario e senatore della Lega, Twitter, 15.7). “Lombardia sott’acqua. Forti piogge in tutta la Regione. A Milano terza esondazione del Seveso in tre settimane, mentre il fiume Olona esce dagli argini” (rainews.it, 24.7). Quindi è lui che porta sfiga?
Io so’ io… “Io non ho fatto la quarantena perché sono una deputata. È vero, non sono stata in isolamento” (Francesca La Marca, deputata Pd di ritorno dal Canada, Corriere della Sera, 20.7). La famosa immunità parlamentare di gregge.

Il titolo della settimana. “L’ultima di Palazzo Chigi. Agli imprenditori finanziamenti solo se sono transessuali” (Renato Farina, Libero, 20.7). Infatti la Fiat-Fca è piena di drag queen.

Sorgente: Ma mi faccia – Il Fatto Quotidiano

Il Fatto quotidiano

Hits: 110

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*