Arrendetevi – Il Fatto Quotidiano

Ricordate lo scandalo dei 5 deputati e dei 2mila amministratori comunali e regionali che hanno chiesto, e in gran parte ottenuto, il bonus da 600/1.000 euro per partite Iva in difficoltà? L’ha svelato Repubblica il 9 agosto. L’11 il Fatto ha chiesto all’Inps e al Garante della Privacy l’accesso agli atti per sapere i nomi di quelli che non sono “furbetti”, ma – salvo qualche caso sparuto di politico locale sottopagato – ladri legalizzati.

FUORI I NOMI – CLICCA QUI PER FIRMARE LA PETIZIONE

Lo stesso giorno il Garante comunicava che “la privacy non è d’ostacolo alla pubblicità dei dati relativi ai beneficiari del contributo laddove, come in questo caso, da ciò non possa evincersi, in particolare, una condizione di disagio economico-sociale dell’interessato… a maggior ragione rispetto a coloro per i quali, a causa della funzione pubblica svolta, le aspettative di riservatezza si affievoliscono, anche per effetto dei più incisivi obblighi di pubblicità della condizione patrimoniale”.

Poi però provvedeva a intimidire l’Inps, annunciando “una istruttoria sulla metodologia seguita dall’Inps nel trattamento dei dati dei beneficiari e alle notizie diffuse”. Come se l’Inps dovesse giustificarsi per aver scovato gli accattoni o perché qualcuno ha fatto sapere che esistevano (i pochi nomi poi trapelati non li ha diffusi l’Istituto: sono stati loro a confessare, con le scuse più pittoresche e vergognose).

Il 14 agosto il presidente Pasquale Tridico è stato audito dalla commissione Lavoro della Camera perché facesse i nomi. Ma il centrodestra, inclusa Italia Viva, ha processato lui: come se la colpa non fosse dei furbastri, ma di chi li aveva scoperti. Così Tridico i nomi non li ha fatti, anche perché il Garante gli ha inviato una seconda delibera, tanto pilatesca quanto minatoria: “Spetta all’Inps verificare caso per caso, previo coinvolgimento dei soggetti controinteressati, la possibilità di rendere ostensibili tramite l’accesso civico i dati personali richiesti, valutando anche la diversa posizione”. Traduzione: Tridico può diffondere solo i nomi di chi lo autorizza a farlo (cioè nessuno), dopodiché il Garante potrà pure punirlo.

Tridico è subito sparito dai radar, così come lo scandalo dai giornali, tutti impegnati nella battaglia per il No al referendum sul taglio dei parlamentari e terrorizzati che parlarne ancora favorisca la vittoria del Sì. Intanto la nostra petizione ha superato le 76mila firme (continuate ad aderire!).

FUORI I NOMI – CLICCA QUI PER FIRMARE LA PETIZIONE

Quindi lorsignori si scordino che ci scordiamo di loro: l’Inps ha 30 giorni dall’11, cioè altre due settimane, per risponderci con la lista completa. Se dirà di no, ricorreremo al Tar e al Consiglio di Stato per sapere ciò che i cittadini hanno il diritto di conoscere. Il conto alla rovescia è partito: arrendetevi, siete circondati.

Sorgente: Arrendetevi – Il Fatto Quotidiano


Widget not in any sidebars

Hits: 137

Insulti sessisti ad Azzolina in un gruppo Facebook leghista, la ministra: “Commenti infimi”

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha pubblicato una serie di screenshot di insulti sessisti che le sono stati rivolti online. In un gruppo leghista, precisa il post. ‘Nessuna donna dovrà mai più leggere commenti così infimi, subire attacchi volgari e abietti come questi’, ha aggiunto la ministra.

Sorgente: Insulti sessisti ad Azzolina in un gruppo Facebook leghista, la ministra: “Commenti infimi”


Widget not in any sidebars

Hits: 145

Coronavirus, calano i contagi: 878 nuovi casi nelle ultime 24 ore con oltre 72mila tamponi. Altri 4 morti – Il Fatto Quotidiano

I nuovi casi di coronavirus in Italia sono 878 nelle ultime 24 ore con 72.341 tamponi effettuati, circa 30mila più di lunedì quando erano stati individuati 953 positivi. Nel Lazio sono stati rintracciati 143 contagi (il 52% legato ai rientri), in Campania sono stati 138, mentre in Lombardia e Vento 119. Oltre 50 casi si […]

Sorgente: Coronavirus, calano i contagi: 878 nuovi casi nelle ultime 24 ore con oltre 72mila tamponi. Altri 4 morti – Il Fatto Quotidiano


Widget not in any sidebars

Hits: 35