Conte annuncia la riapertura delle iscrizioni al Movimento 5 stelle: “Potete partecipare tutti, ma dovrete condividere la carta dei valori” – Il Fatto Quotidiano

Largo alla “partecipazione” ma solo se si condivide “la carta dei valori“. Dal palco di Grottaglie, Giuseppe Conte, ha annunciato l’ultima novità del Movimento 5 stelle: “Apriamo le nuove iscrizioni – ha detto – potrete partecipare tutti e contribuire al nuovo corso”. Dopo l’abbandono della piattaforma Rousseau gestita da Davide Casaleggio, infatti, non era più […]

Sorgente: Conte annuncia la riapertura delle iscrizioni al Movimento 5 stelle: “Potete partecipare tutti, ma dovrete condividere la carta dei valori” – Il Fatto Quotidiano

Hits: 1429

Ma mi faccia il piacere – Il Fatto Quotidiano

Te piace ’o presepe? “Vicini alla normalità, il mondo ci guarda” (Mariastella Gelmini, ministra FI degli Affari regionali, Corriere della sera, 19.9). E vede la Gelmini ministra: un figurone.

Belli capelli. “Se la Lega esce dal governo non mi strappo i capelli” (Andrea Orlando, ministro Pd del Lavoro, Stampa, 18.9). Ma neppure se resta.

Certo, come no. “Berlusconi non rinuncia a sognare il Colle. L’incontro in Sardegna per convincere Renzi” (Francesco Verderami, Corriere della sera, 18.9). Buona l’idea di cominciare dal leader più affidabile.

L’esperto. “Gentiloni con Gualtieri: ‘Basta incompetenza’” (Repubblica, 19.9). Deve avercela con quel premier che s’è appena visto bocciare il prestito di 900 milioni ad Alitalia: quel premier che si chiamava come lui.

En plein. “‘Ho tre figlie e le ho fatte candidare, che male c’è?’”, “Candidare tutti i propri figli nel partito di cui si è al vertice si può. In vista delle elezioni amministrative di ottobre, a Latina, lo ha fatto la senatrice Pacifico, ex M5S passata al partito di Toti… Hanno chiesto loro di candidarsi o ha proposto lei la candidatura? ‘Posso mai obbligarle? Hanno 27 anni ed è stata una loro scelta. Loro respirano i problemi sociali’” (Repubblica, 14.9). E il marito niente?

Bum economico. “L’Italia sta vivendo un boom economico, che non vedeva dagli anni Sessanta. Sono tutti risultati che si devono a Draghi e alla credibilità dell’azione riformatrice di questo governo” (Renato Brunetta, ministro FI della Pubblica Amministrazione, Giornale, 2.9). È la volta buona che gli danno il Nobel. O magari l’Oscar.

Scambio di persona. “È un governo di affidamento personale, cioè legato al prestigio internazionale di chi lo guida, Mario Draghi, appunto. Su di lui, sulla fiducia nella sua capacità di gestione, poggia l’intero piano di finanziamenti europei, che porterà l’Italia sfibrata dal Covid più di 200 miliardi da investire entro la fine del 2026” (Carlo Verdelli, Corriere della sera, 17.9). Ecco chi era quel premier col ciuffo e la pochette che il 17 luglio 2020 partì per Bruxelles e quattro giorni dopo tornò a Roma con 209 miliardi di Recovery Fund in tasca: Draghi travestito da Conte.

Betulla colpisce ancora. “Le finte lacrime di Prodi nel suo libro rancoroso. Ci mancavano le memorie di Mortadella” (Renato Farina, Libero, 17.9). Pio Pompa, è lei?

Che bei silenzi. “Draghi comanda tacendo. Potere ignaziano. Il segno supremo della sua leadership è il silenzio” (Mattia Ferraresi, Domani, 16.9). “Alle origini del silenzio gesuitico che Draghi usa molto più delle parole” (Claudio Ferlan, Domani, 17.9). Torna, direttamente da “Il secondo tragico Fantozzi”, il Gran Consiglio dei Dieci Assenti.

Impresa Traslochi. “Una certa magistratura ha fatto venir meno in Italia anche la speranza del mugnaio di Potsdam, cioè che esista almeno un giudice Berlino” (Augusto Minzolini, Giornale, 17.9). Bei tempi, quando B. si accontentava di trasferire i suoi processi a Brescia.

Lo scusario/1. “Prete arrestato a Prato: festini a base di droga dello stupro comprata con le offerte, i party a casa del compagno. Il Don convolto in un giro di feste a base di cocaina e Gbl acquistata dall’Olanda. Il vescovo: ‘Dolore e sgomento, sui conti della parrocchia mi diceva che erano aiuti per persone bisognose’” (Repubblica-Firenze, 14.9). E lui non domandava mai: bisognose di cosa?

Lo scusario/2. “Arrestata Claudia Rivelli, sorella di Ornella Muti: aveva in casa 3 litri di ‘droga dello stupro’. Lei dice: ‘La uso per pulire l’argento’” (ilfattoquotidiano.it, 17.9). Le posate luccicavano, ma poi le saltavano addosso.

Un pesce di nome Zanda. “È anche merito dei dem se i Cinque stelle sono diventati europeisti” (Luigi Zanda, senatore Pd, Riformista, 16.9). Infatti, quando fecero eleggere coi loro voti decisivi la Von der Leyen a presidente della Commissione Ue, governavano con Salvini e il Pd votava contro.

Il titolo della settimana/1. “Buzzi e Carminati al nostro banchetto” (Riformista, 15.9). Sono soddisfazioni.

Il titolo della settimana/2. “Il giornale di Travaglio si scaglia contro i promotori dei referendum e contro di noi perché al nostro banchetto li hanno firmati Buzzi e Carminati. Caro Marco, ti spiego cos’è il garantismo” (Piero Sansonetti, Riformista, 17.9). Uahahahahah.

Il titolo della settimana/3. “La crisi piemontese, Torino pare l’ex Ddr” (Aldo Cazzullo, Corriere della sera, 15.9). Uahahahahah.

Il titolo della settimana/4. “Salvini rilancia il nucleare: una centrale in Lombardia” (Libero, 16.9). Possibilmente nel soggiorno di casa sua.

Sorgente: Ma mi faccia il piacere – Il Fatto Quotidiano

Hits: 284

Green Pass, M5S contro Salvini: ‘Lega contraria a parole, salvo poi votare sempre sì in Consiglio dei ministri’ – Silenzi e Falsità

“Sul Green Pass la Lega ha offerto agli italiani il peggio del suo repertorio: ferocemente contraria a parole, salvo poi votare sempre sì in Consiglio dei ministri. Un balletto di contraddizioni, un valzer dell’irresponsabilità per strizzare l’occhio alle piazze no vax e mascherare una spaccatura interna ormai visibile alla luce del sole”. Lo ha scritto […]

Leggi tutto >: Green Pass, M5S contro Salvini: ‘Lega contraria a parole, salvo poi votare sempre sì in Consiglio dei ministri’ – Silenzi e Falsità

Hits: 426

Covid, i dati: 2.407 positivi e 44 morti. Il tasso di positività all’1,9% – Il Fatto Quotidiano

Sono 2.407 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 3.838. Sono invece 44 le vittime in un giorno, ieri erano state 26. Sono stati 122.441 i tamponi molecolari e antigenici. Ieri erano stati 263.571. Il tasso di positività è all’1,9%, in aumento […]

Leggi tutto >: Covid, i dati: 2.407 positivi e 44 morti. Il tasso di positività all’1,9% – Il Fatto Quotidiano

Hits: 58

Di Battista: «È evidente che Conte sia stato fatto fuori essenzialmente per gli scostamenti di bilancio fatti durante la pandemia» – Silenzi e Falsità

«È evidente che Giuseppe Conte sia stato fatto fuori essenzialmente per gli scostamenti di bilancio fatti durante la pandemia. Questa è una verità storica. Mario Draghi garantiva il rispetto dei parametri di Maastricht poi trasformati nel Patto di Stabilità, che sono tutti d’accordo a far rientrare in vigore. Ero convinto che Draghi non avrebbe fatto […]

Leggi tutto >: Di Battista: «È evidente che Conte sia stato fatto fuori essenzialmente per gli scostamenti di bilancio fatti durante la pandemia» – Silenzi e Falsità

Hits: 2676