Abracartabia – Il Fatto Quotidiano

In attesa del prossimo film di Woody Allen, chi vuol farsi qualche sana risata può vedersi le audizioni alla Camera sul dlgs Cartabia per “rafforzare la presunzione di innocenza”. Cioè per abolire la cronaca giudiziaria. Ormai, fra depenalizzazioni, prescrizioni, improcedibilità, cambi di giurisprudenza à la carte, minacce ai giudici e altre porcherie, il rischio che un potente sia condannato è inferiore a quello che Italia Viva superi il 3%. Infatti ciò che spaventa lorsignori non è più di finire in galera, ma sui giornali: cioè che si sappia quel che fanno. Quindi i pm e le forze dell’ordine potranno parlare delle loro inchieste “solo quando è strettamente necessario per la prosecuzione delle indagini o ricorrono altre rilevanti ragioni di interesse pubblico”. Cioè: meglio per loro se si stanno zitti, così i media non scrivono più nulla e la gente non sa più una mazza. Ogni tanto – abracadabra! – sparirà qualcuno da casa, parenti e amici penseranno al peggio e chiameranno Chi l’ha visto?, i giornali segnaleranno il curioso fenomeno dei desaparecidos come nell’Argentina anni 70: anni dopo si scoprirà che era stato arrestato, ma non era strettamente necessario dirlo.

Nel caso in cui un pm o un agente temerario si ostinino a informare di un’indagine, dovranno astenersi dall’“indicare pubblicamente come colpevole” l’indagato o l’imputato. Uno spasso: per legge il pm che chiede al gip di arrestare tizio deve indicare i “gravi indizi di colpevolezza” a suo carico: ora dovrà aggiungere che sembra colpevole, ma è sicuramente innocente. Anche se l’ha colto in flagrante o filmato o intercettato mentre accoltellava la moglie, o spacciava droga, o frugava negli slip di un bambino. E persino se ha confessato. Formula consigliata: “È innocente, arrestiamolo”. Severamente vietato poi “assegnare ai procedimenti denominazioni lesive della presunzione di innocenza”. Retata di narcotrafficanti, mafiosi, terroristi, scafisti, papponi, pedofili, tangentisti? Operazione “Giglio di Campo” o “Tutta Brava Gente”. Anche fra i reati da contestare, evitare quelli che fanno pensar male: non più “associazione per delinquere”, ma “sodalizio conviviale”. La stampa dovrà cospargere le pagine di vaselina, evitando termini colpevolisti quali “criminalità organizzata” (tutt’al più disorganizzata, ecco). Ma questo già avviene su larga scala, infatti ieri l’Ordine dei giornalisti e la Fnsi han dato buca alla Camera. Se già i media chiamano statisti i pregiudicati, esuli i latitanti e perseguitati i colpevoli prescritti, il dlgs Cartabia è pleonastico. Anche grazie ai giudici che si portano avanti col lavoro e cancellano brutture come la trattativa Stato-mafia, condannando solo i mafiosi. Che trattavano sì, ma da soli. Infatti ora si chiama “trattativa mafia-mafia”.

Sorgente: Abracartabia – Il Fatto Quotidiano

Hits: 287

Bollettino Coronavirus Italia, oggi 3.212 casi su 295.452 tamponi e 63 morti per Covid: i dati di mercoledì 29 settembre


Widget not in any sidebars

Sono 3.212 i nuovi casi Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore su 295.452 tamponi effettuati. Sono questi i dati che emergono dal bollettino di oggi, mercoledì 29 settembre, pubblicato dal ministero della Salute. Il tasso di positività si attesta così all’1,1%. I morti per covid dell’ultima giornata sono stati invece 63.

Leggi tutto -> Sorgente: Bollettino Coronavirus Italia, oggi 3.212 casi su 295.452 tamponi e 63 morti per Covid: i dati di mercoledì 29 settembre

Hits: 50

Milano, Salvini contestato da abitanti e centri sociali all’incontro elettorale a San Siro – Il Fatto Quotidiano


Widget not in any sidebars

Una trentina di abitanti del quartiere, appartenenti al Comitato abitanti di San Siro, a San Siro Barrio solidale e al centro sociale Il Cantiere, hanno contestato il leader della Lega, Matteo Salvini di fronte al mercato comunale coperto di piazzale Selinunte, dove era atteso un incontro elettorale del numero uno del Carroccio. “Salvini San Siro […]

Leggi tutto -> Sorgente: Milano, Salvini contestato da abitanti e centri sociali all’incontro elettorale a San Siro – Il Fatto Quotidiano

Hits: 661

«Giannini provoca Conte ‘eravate contro l’industria’. La risposta dell’ex premier è da applausi» – Silenzi e Falsità


Widget not in any sidebars

“Giuseppe Conte durante il suo governo ha dovuto respingere al mittente tante accuse come quella di essere contro l’industria. Accuse strumentali puntualmente smentite dai fatti”. Così su Facebook l’europarlamentare del M5S Fabio Massimo Castaldo, condividendo il video di un’intervista di Massimo Giannini al presidente 5Stelle in cui si legge la scritta in sovrimpressione “‘Giannini provoca […]

Leggi tutto -> Sorgente: «Giannini provoca Conte ‘eravate contro l’industria’. La risposta dell’ex premier è da applausi» – Silenzi e Falsità

Hits: 1235

‘Virginia Raggi distrugge Porro e Calenda in diretta tv’ – il video rilanciato dal 5S Donno – Silenzi e Falsità


Widget not in any sidebars

“Virginia Raggi come Sindaca di Roma è sempre stata al fianco dei cittadini, soprattutto nei mesi dell’emergenza sanitaria, mentre coloro che si sono candidati contro di lei occupavano altre posizioni e non hanno maturato alcuna esperienza nella gestione della città”. Così Leonardo Donno in un post pubblicato sul proprio profilo Facebook. “Il coraggio di Virginia […]

Leggi tutto -> Sorgente: ‘Virginia Raggi distrugge Porro e Calenda in diretta tv’ – il video rilanciato dal 5S Donno – Silenzi e Falsità

Hits: 391