Istruzioni per l’uso – Il Fatto Quotidiano

Se fossimo un paese normale, tratteremmo le elezioni amministrative per quello che sono: lo strumento per scegliere i sindaci e i presidenti di regione. E, in subordine, un test parziale sulla salute dei partiti. Ma siamo in Italia, dunque domani tutti gli aruspici ci spiegheranno chi ha vinto fra Draghi, Meloni, Salvini, Letta, Conte, B., Giorgetti ecc. (nessuno dei quali è candidato). Fare previsioni o dare indicazioni di voto è inutile, visto che l’alleanza di centrosinistra compare e scompare a seconda delle città e quella di centrodestra sulla carta è dappertutto, ma è pura finzione, visti i pessimi rapporti fra partiti sedicenti alleati e anche al loro interno. In generale, sappiamo che il nuovo centrosinistra 5Stelle-Pd governa molto meglio delle destre; che le sindache M5S, Appendino a Torino e Raggi a Roma, han fatto molto meglio di chi le ha precedute; e che i candidati del Pd non sono tutti uguali. Sala a Milano e Lo Russo a Torino sono pressoché indistinguibili dal centrodestra, infatti nelle due metropoli del Nord destra e sinistra han sempre fatto affari insieme chiunque le governasse e continueranno a farli chiunque le governerà. Tutt’altro discorso per il pd Lepore a Bologna e il contiano Manfredi a Napoli, che non si limitano a sommare i voti di Pd e M5S, ma sono figli di un progetto comune e meritano fiducia, così come la ricercatrice Amalia Bruni in Calabria (la presenza al suo fianco di certi revenant del vecchio apparato Pd sarebbe insopportabile se dall’altra non ci fosse una delle destre più indecenti mai viste).

Ma da lunedì le amministrative verranno lette con gli occhiali deformanti del progetto Draghi Forever: quello del Partito degli Affari che, dopo il Conticidio, vuol imbalsamare SuperMario a Palazzo Chigi anche per la prossima legislatura tagliando le ali (FdI e M5S) e accroccando un orrendo centrone formato da Lega giorgettiana, FI, Pd de-lettizzato e ri-renzizzato e centrini vari. Dunque si augura quanto segue: Meloni indebolita; Conte fallito come nuovo capo 5S; Salvini bocciato e subito dopo sfiduciato o commissariato da Giorgetti, Zaia&C.; Pd più forte dove corre da solo e più debole dove si allea col M5S; buoni risultati per FI e Calenda (l’Innominabile non lo nominano più nemmeno gli amici). Noi, che aborriamo questo ennesimo golpe bianco alle spalle degli elettori, ci auguriamo l’esatto opposto. E almeno un appello al voto ci sentiamo di farlo: chiunque fosse tentato di astenersi perché convinto che il suo voto non serva, ci ripensi e vada a votare. È il miglior modo per far capire a lorsignori che il prossimo governo vogliamo deciderlo noi e che, per deciderlo loro al posto nostro, dovranno passare sui nostri cadaveri.

Sorgente: Istruzioni per l’uso – Il Fatto Quotidiano

Hits: 545

Comunali, incendiata l’auto del candidato M5s a Monteparano. Di Maio: “Una situazione agghiacciante, si sta superando il limite” – Il Fatto Quotidiano


Widget not in any sidebars

Nella notte è stata incendiata l’auto di Giovanni Orlando, candidato M5S a Monteparano – Taranto – nella lista civica di centro sinistra “Il coraggio di cambiare. Scegliamo il futuro”. Sono intervenuti i Vigili del fuoco e i Carabinieri. Orlando nello scorso mandato era stato eletto con il centro destra. In una nota il senatore Mario […]

Leggi tutto ► Sorgente: Comunali, incendiata l’auto del candidato M5s a Monteparano. Di Maio: “Una situazione agghiacciante, si sta superando il limite” – Il Fatto Quotidiano

Hits: 490

Coronavirus, i dati: 2.968 nuovi casi e 33 morti. Il tasso di positività è all’1%, ricoverati in area medica sotto quota 3mila – Il Fatto Quotidiano


Widget not in any sidebars

Sono 2.968 i nuovi casi di positività al coronavirus individuati in Italia domenica 3 ottobre, frutto di 285.960 tamponi molecolari e antigenici processati nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività è all’1%, in lieve crescita rispetto allo 0,9% di ieri. Secondo i dati del ministero della Salute, sono invece 33 i morti in un […]

Leggi tutto ► Sorgente: Coronavirus, i dati: 2.968 nuovi casi e 33 morti. Il tasso di positività è all’1%, ricoverati in area medica sotto quota 3mila – Il Fatto Quotidiano

Hits: 63

Rita Dalla Chiesa alla vigilia del voto pubblica una foto di cassette ammucchiate sul marciapiede: «Ponte Milvio adesso. Grazie, Roma». Ma arrivano critiche dagli utenti – Silenzi e Falsità


Widget not in any sidebars

Dura critica di Rita Dalla Chiesa all’amministrazione della Capitale alla vigilia del voto. Sabato la giornalista ha pubblicato su Twitter una foto che mostra diverse cassette di plastica ammucchiate, scrivendo nella didascalia: «Ponte Milvio adesso. Grazie, Roma», ha scritto. Non tutti gli utenti hanno gradito il messaggio di Dalla Chiesa. Tra i commenti al tweet […]

Leggi tutto ► Sorgente: Rita Dalla Chiesa alla vigilia del voto pubblica una foto di cassette ammucchiate sul marciapiede: «Ponte Milvio adesso. Grazie, Roma». Ma arrivano critiche dagli utenti – Silenzi e Falsità

Hits: 14889

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 3 Ottobre: Votiamo perché non vincano i peggiori. Amministrative – Impresentabili a destra, ma non solo – Il Fatto Quotidiano


Widget not in any sidebars

Votiamo perché non vincano i peggiori. Amministrative – Impresentabili a destra, ma non solo. Da evitare. Gli scandali di Lega, FdI e FI. Le manovre contro Conte e il patto M5s-Pd. Il partito del cemento che a Milano sceglie Sala

Sorgente: In Edicola sul Fatto Quotidiano del 3 Ottobre: Votiamo perché non vincano i peggiori. Amministrative – Impresentabili a destra, ma non solo – Il Fatto Quotidiano

Hits: 283