Covid, i dati: 12.877 nuovi casi con 596.898 test, tasso di positività al 2,1%. 90 nuove vittime, crescono ricoveri (+78) e intensive (+18) – Il Fatto Quotidiano


Widget not in any sidebars

Sono 12.877 i positivi al Sars-CoV-2 individuati nelle ultime 24 ore in Italia: ieri erano stati 13.686. Sono invece 90 le nuove vittime del Covid-19, contro le 51 di ieri. I tamponi molecolari e antigenici effettuati salgono a 596.898 (da 557.180), per un tasso di positività in calo al 2,1% dal 2,4%. I ricoverati nelle […]

Leggi tutto ↣ Sorgente: Covid, i dati: 12.877 nuovi casi con 596.898 test, tasso di positività al 2,1%. 90 nuove vittime, crescono ricoveri (+78) e intensive (+18) – Il Fatto Quotidiano

Hits: 106

Arrivedooorci! – Il Fatto Quotidiano

È vero che ormai viviamo immersi in una mega-barzelletta, dove le cose ridicole vengono prese sul serio e quelle serie sul ridere. È vero che nessuno fa un plissé neppure se il premier firma un trattato con la Francia di cui solo lui e Macron conoscono il testo e il Parlamento pazienza, se il capo della nuova Alitalia minaccia e insulta chiunque passi, se il capo di gabinetto di Draghi viene beccato a fare marchette, se i renziani usano dossier falsi e lettere anonime per sputtanare Report e passano per “garantisti”. Ma la corsa al Quirinale supera anche i già ragguardevoli standard medi della farsa politica. Dal 2 febbraio Mattarella ha ripetuto in pubblico sei volte che non si farà rieleggere. Per essere più convincente, ha citato Segni e Leone, che non solo teorizzarono il mandato unico, ma si dimisero in anticipo. S’è fatto fotografare mentre cercava casa. E ha iniziato un giro di saluti, confermando a tutti che a febbraio se ne va. Tanta insistenza può avere due soli moventi. 1) Porre fine allo stalking di chi, in pubblico e soprattutto in privato, gli rompe le palle per il bis. 2) Stanare quella sfinge di Draghi che – ormai lo sanno tutti – aspira al Quirinale, ma proprio per questo fa il pesce in barile in ossequio al celebre detto vaticano: “Chi entra papa esce cardinale” (o sacrestano). Ma più Mattarella saluta, più lorsignori fingono di non sentire.

L’altro giorno, mentre ribadiva per la sesta volta di avere le valigie pronte, quel gran genio di Tabacci invitava “i partiti, tutti” a non “infilarsi in vicoli perigliosi” (qualunque cosa significhi) e a “chiedere a Mattarella un ultimo sacrificio” perché “il Paese ha bisogno di continuità a tutti i livelli” (e, se lo dice Tabacci, sarà vero). Quello dice “non ci provate” e lui che fa? Ci prova. Intanto un pesce di nome Zanda e tal Parrini (il pidino che vuole abolire la Severino per i sindaci che rubano o truccano appalti) presentano un ddl costituzionale per la non rieleggibilità al Colle. Voi direte: almeno loro han recepito il messaggio. Magari: nel Paese dove chi vuole il bianco dice nero, l’obiettivo dei due buontemponi è l’opposto di quello dichiarato: “Lasciarsi uno spiraglio per un bis di Mattarella, il secondo e ultimo doppio mandato della Repubblica” (Corriere). Cioè: scrivono “niente bis” perché Mattarella conceda il bis. Cioè pensano che sia come loro e, quando dice “vado”, intenda “resto”. Come Stanlio e Ollio che salutano tutti (“arrivedooorci!”) e non si muovono di lì. Ora temiamo che al capo dello Stato, per non fare la figura del bugiardo tipo Napolitano e scrollarsi di dosso questi stalker, non resti che rinunciare al suo aplomb e sottolineare il settimo diniego con espressioni più persuasive e definitive. Tipo: “Chi camurria, m’aviti scassatu a minchia”.

Sorgente: Arrivedooorci! – Il Fatto Quotidiano

Hits: 699

Roma, Diaco (M5S): «Sotto Gualtieri ormai è un tripudio di monnezza: guardate che bei montarozzi di puzza e rifiuti che spuntano per strada proprio sotto la sede dell’ospedale Forlanini» – Silenzi e Falsità


Widget not in any sidebars

Roma sotto Gualtieri ormai è un tripudio di monnezza: guardate che bei montarozzi di puzza e rifiuti che spuntano per strada proprio sotto la sede dell’ospedale Forlanini, ma che vergogna assurda ragazzi!» Così su Facebook l’esponente del M5S Roma, Daniele Diaco. «Intanto la nuova amministrazione è ancora impantanata con i turni straordinari del personale Ama […]

Leggi tutto ↣ Sorgente: Roma, Diaco (M5S): «Sotto Gualtieri ormai è un tripudio di monnezza: guardate che bei montarozzi di puzza e rifiuti che spuntano per strada proprio sotto la sede dell’ospedale Forlanini» – Silenzi e Falsità

Hits: 777

Juve sotto inchiesta | La tranquillità di Agnelli, lo scambio Pjanic-Arthur, il blitz della finanza: fatti, omissioni e rischi dell’indagine di Torino – Il Fatto Quotidiano


Widget not in any sidebars

Meno di un mese fa, davanti agli azionisti riuniti all’Allianz Stadium, il presidente della Juventus Andrea Agnelli aveva assicurato: “Massima serenità”. “Noi siamo rispettosi delle indagini”, diceva per fugare i dubbi sorti dopo le notizie degli accertamenti della Commissione di vigilanza sulle società di calcio (Covisoc), l’organismo della Figc che vigila sui conti dei club, […]

Leggi tutto ↣ Sorgente: Juve sotto inchiesta | La tranquillità di Agnelli, lo scambio Pjanic-Arthur, il blitz della finanza: fatti, omissioni e rischi dell’indagine di Torino – Il Fatto Quotidiano

Hits: 242

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 27 Novembre: Covid. Antonio Cassone, American Academy of Microbiology – Il Fatto Quotidiano


Widget not in any sidebars

Covid. Antonio Cassone, American Academy of Microbiology. “Meglio attendere.” Ex direttore malattie infettive di iss: “trial di soli 1.550 vaccinati più 750 con il placebo. Aspettiamo Israele”

Sorgente: In Edicola sul Fatto Quotidiano del 27 Novembre: Covid. Antonio Cassone, American Academy of Microbiology – Il Fatto Quotidiano

Hits: 136