Pd, sulle candidature la regola è “nessuna regola”: deroghe a volontà al limite dei tre mandati ed eccezioni automatiche per ex ministri e big – Il Fatto Quotidiano

Articolo 28 comma 3 dello Statuto del Partito democratico: “Non è ricandidabile alla carica di componente del Parlamento nazionale ed europeo chi ha ricoperto detta carica per la durata di tre mandati consecutivi“. La norma in teoria parla chiaro, proprio come la discussa regola “cugina” dello statuto M5s (che fissa il limite a soli due […]

Sorgente: Pd, sulle candidature la regola è “nessuna regola”: deroghe a volontà al limite dei tre mandati ed eccezioni automatiche per ex ministri e big – Il Fatto Quotidiano

Hits: 46

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*