I Gruppi Territoriali del Movimento 5 stelle al lavoro

I Gruppi Territoriali del Movimento 5 stelle al lavoro per il programma delle Europee

A quasi un anno dalla loro nascita, i Gruppi territoriali del Movimento 5 stelle sono oggi una realtà diffusa su tutto il territorio. In meno di un anno sono nati oltre 260 gruppi territoriali con oltre 25 mila persone coinvolte e tanti ancora sono in istruttoria per l’approvazione.

Il Comitato Nazionale per I Rapporti Territoriali, con il supporto fondamentale della vicepresidente Paola Taverna e di Vito Crimi, ha svolto un enorme lavoro senza mai fermarsi in questi mesi e questo ha consentito, oggi, di avere una struttura ben ramificata in tutte le regioni italiane. Vogliamo per questo ringraziare i nostri attivisti che, con la loro voglia di partecipazione e con il supporto dei coordinatori territoriali, rendono ogni giorno più salda questa comunità.

Con questa importante organizzazione territoriale, in vista delle prossime elezioni Europee che si svolgeranno il 9 giugno 2024, assieme al Presidente Conte e al Comitato nazionale progetti è stato decisodi avviare un’ampia attività di coinvolgimento dei cittadini nella scrittura del programma.

Così come spiegato dal presidente Conte, che ha lanciato il percorso la scorsa settimana – Al via il programma partecipato per le elezioni europee!i 25 mila iscritti ai Gruppi Territoriali, i componenti del nostro Network Giovani e tutti gli iscritti under 36 sono chiamati, in questi giorni, ad esprimere le proprie idee su temi come lavoro, intelligenza artificiale, ambiente, diritti, innovazione e istruzione.

Le idee e le proposte così raccolte saranno importanti per integrare il lavoro sul programma svolto dai comitati politici e dai nostri gruppi parlamentari, in Italia come in Europa.

 

Entrando nello specifico, ai Gruppi territoriali, anche con l’eventuale supporto di cittadini e realtà civiche del proprio territorio, è stato chiesto di contribuire alla stesura del programma elaborando idee e proposte su 3 temi chiave per le politiche europee, oltre a poter inviare proposte libere,

  • l’Unione Europea e la sfida della pace
  • l’intelligenza artificiale e il lavoro
  • l’agricoltura e l’ambiente

Entro il 10 marzo i Gruppi territoriali che lo vorranno, potranno inviare le proprie riflessioni e proposte ai coordinatori provinciali e regionali.

Ci sarà poi un momento di sintesi a livello regionale e infine le proposte definitive verranno inviate al Comitato Progetti.

Il Movimento 5 stelle da sempre fa del coinvolgimento diretto della propria comunità un punto di forza.

Crediamo in questo percorso perché mette in moto un processo virtuoso di partecipazione che, attraverso il dibattito sui temi, contribuisce a diffondere cultura, crea cittadini sempre più attivi e consapevoli delle scelte che compiono e rimette le persone al centro della politica.

 

Sorgente ↣ :  I Gruppi Territoriali del Movimento 5 stelle al lavoro per il programma delle Europee

Alessandra Todde è la prima Presidente di Regione del M5S!

 

La Sardegna ha scelto la nostra Alessandra ToddeÈ la prima Presidente di Regione del M5S, la prima donna alla guida della Sardegna. È una giornata indimenticabile.

I cittadini sardi hanno chiuso la porta a Meloni e soci e l’hanno aperta all’alternativa. L’aria è cambiata.

Non si vince sempre con l’arroganza di chi – come Meloni – impone i candidati al territorio e si limita a salire sui palchi per i suoi monologhi pieni di false promesse, senza neppure confrontarsi con i cittadini, senza neppure fermarsi ad ascoltare i loro problemi.

Abbiamo vinto ascoltando il grido di dolore dei territori, offrendo soluzioni contro una sanità disastrata dal centrodestra. Abbiamo vinto con la forza e la competenza di Alessandra, con le proposte serie e credibili, con un “campo giusto” con le altre forze politiche. Non servono ammucchiate, campi larghissimi e minati.

Alessandra, siamo certi che ora cambierai tutto con serietà, cuore e coraggio. Forza!

Giuseppe Conte

 

Sorgente ↣ :  Alessandra Todde è la prima Presidente di Regione del M5S!

Milleproroghe: M5s abbandona i lavori nella notte

Milleproroghe, M5s abbandona i lavori nella notte in polemica con il Pd. E con la Lega volano gli insulti sulle multe ai no-vax

Ore 1:12, Montecitorio: il Movimento 5 stelle abbandona i lavori delle commissioni congiunte Bilancio e Affari costituzionali della Camera per i lavori sul decreto Milleproroghe e attacca il Pd. “Non saremo complici”, annuncia Alfonso Colucci, e i parlamentari sfilano fuori dalla Sala del Mappamondo lamentandosi con aria torva: “Tutti i nostri emendamenti qualificanti non sono […]

 

Sorgente: Milleproroghe, M5s abbandona i lavori nella notte in polemica con il Pd. E con la Lega volano gli insulti sulle multe ai no-vax – Il Fatto Quotidiano